Q & A

Doc scaricabili

Scarica qui i nostri documenti

02

Statuto scaricabile

 

Dove siete presenti?

Dalla sua costituzione l’associazione opera presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII nell’Unità di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica, Diagnosi e Cura delle Cardiopatie Congenite e Sezioni Trapianti. L’Azienda Ospedialiera di Bergamo rappresenta uno dei centri di eccellenza a livello nazionale e internazionale, dove confluiscono anche molti casi complessi.

Che servizi offrite?

Grazie ai nostri 40 volontari siamo presenti quotidianamente presso l’ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo con uno sportello informativo e di ascolto per le famiglie, con un servizio di accudimento per brevi sostituzioni e con attività ludiche per i bimbi. Sosteniamo da 10 anni un progetto di supporto psicologo per i genitori e i ragazzi e il Progetto Giocamico per preparare bambini e ragazzi a interventi ed esami invasivi.
Doniamo strumenti, presidi e apparecchiature elettromedicali per la diagnosi e cura dei soggetti affetti da cardipatie congenite.
Per approfondire vai nella sezione progetti del sito.

I servizi sono gratuiti?

Certamente. Siamo un’associazione di volontariato senza fine di lucro che si sostiene grazie a chi supporta liberamente i progetti e ai volontari.

Siete un’associazione registrata?

L’orizzonte di Lorenzo è formalmente un’organizzazione di volontariato iscritta alla Sezione Regione Lombardia del Registro Generale Regionale del Volontariato al nr. 3132 con decreto n. 5074 del 12/06/2014.

Quanti soci avete?

Oggi l’associazione è composta da circa 130 soci, molti dei quali genitori di bambini affetti da cardiopatie congenite, e da tante persone sensibili ai nostri obiettivi.

Che ruolo hanno i genitori?

NNel corso degli anni molti genitori si sono iscritti all’associazione, alcuni sono diventati volontari. L’Associazione promuove incontri periodici tra i genitori, appuntamenti importanti per creare occasioni di confronto, condivisione e scambio di esperienze, in tale occasione nascono conoscenze e nuove amicizie.

Perché i bambini hanno bisogno di voi?

Perché ci siamo accorti che, accanto alle cure sanitarie, è fondamentale una presa in carico globale del bambino. Mettiamo a disposizione l’esperienza acquisita in questi anni, e ciò che abbiamo vissuto in prima persona, per offrire ascolto e vicinanza, che in molti casi è occasione per promuovere servizi specifici.

In che modo operate?

I nostri volontari sono presenti quotidianamente nel reparto di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica della ASST Papa Giovanni XXIII.
Grazie ad un intenso lavoro di cooperazione e condivisione con il gruppo multidisciplinare dei curanti coinvolti nel percorso di cura abbiamo potuto realizzare diversi progetti specifici.

Quali sono i vantaggi fiscali in caso io voglia fare una donazione o sostenere un progetto?

La nostra associazione, a fronte di donazioni tracciate, rilascia relativa ricevuta fiscale. In quanto Organizzazione di Volontariato iscritta, l’Associazione è Onlus di diritto (Art 10, c 8, DLgs 460/97). Le persone fisiche e le persone giuridiche possono pertanto detrarre o dedursi le erogazioni effettuate a favore della nostra associazione nei limiti e con le modalità stabilite per legge (Art 15, c 1.1, DPR 917/86, Art 14, DL 35/05 come convertito da L 80/05 e art 100. c 2, lett. h, DPR 917/86).

Chi è Lorenzo?

Lorenzo è stato un ragazzo animato da una grande passione per la vita, quella passione che spesso nella vita quotidiana e ordinaria si disperde. Nato con una cardiopatia che l’ha portato a dover subire diversi interventi correttivi, ha atteso il cuore che, infine, egli stesso ha donato. A questo pensiero ci siamo ispirati, al dono della vita, nel concretizzare gli obiettivi che ci proponiamo. L’associazione è nata dall’iniziativa dei suoi genitori insieme a un gruppo di amici.

Come posso aiutarvi economicamente?

Facendo una donazione a sostegno dei nostri progetti, devolvendo il cinque per mille della dichiarazione dei redditi all’associazione, oppure organizzando un evento a nostro favore previo autorizzazione da parte nostra.

In che modo posso partecipare?

Diventando socio sostenitore o socio volontario, oppure parlando dell’associazione a chi potrebbe averne bisogno.